Clinica Urologica Policlinico di Modena

Interventi sulla Pelvi Renale ed Uretere PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
giovedì 15 gennaio 2009

Interventi demolitivi

· Ureterectomia segmentarla

Interventi ricostruttivi

· Plastica del giunto pielo-ureterale laparoscopica robot assistit

· Reimpianto ureterale

Interventi endoscopici

· Cateterizzazione ureterale

· Ureteroscopia diagnostica

· Ureteroscopia con diatermocoagulazione di lesioni uroteliali

 

Gli interventi a carico della via escretrice superiore (Pelvi renale ed Uretere) possono rendersi necessari sia per patologie benigne come la Calcolosi (vedi sezione dedicata) , la malattia del Giunto Pielo-Ureterale, la Fibrosi Retroperitoneale o le Stenosi Ureterali di altra origine, sia per patologie tumorali di natura maligna.

(Per i tumori maligni della via escretrice superiore si esegue la Nefroureterectomia già descritta nella sezione “Rene”.)

Generalmente è possibile suddividere questi interventi in demolitivi, ricostruttivi ed endoscopici.

Gli interventi demolitivi (Ureterectomia Segmentarla) prevedono l’asportazione di un segmento di uretere, a questi sono sempre associati interventi ricostruttivi quali il Reimpianto Ureterale con eventualmente confezionamento di Vescica Psoica per la “ricongiungere” l’uretere sano alla vescica. In rari casi è necessario eseguire interventi di sostituzione dell’uretere con l’intestino o realizzare una “Stomia” ovvero l’abboccamento dell’uretere alla cute.

Tra gli interventi ricostruttivi la Plastica del Giunto Pielo-Ureterale prevede la ricostruzione del punto di giunzione della pelvi renale con l’uretere quando questa non premetta un naturale passaggio delle urine. Attualmente l'intervento di elezione consiste nella ricostruzione della giunzione pielo ureterale in Laparoscopia Robot Assistita.

L’ureteroscopia è un intervento endoscopico oltre che terapeutico nel caso descritto della calcolosi, un intervento di tipo diagnostico che si può eseguire attraverso uno strumento sia flessibile che rigido. Questo intervento, anche se diagnostico, va eseguito in anestesia generale, in una sala endoscopica appositamente attrezzata e consente di valutare dall’interno tutto l’uretere, dalla vescica fino al rene.

(Gli interventi per la calcolosi sono più dettagliatamente descritti nella sezione dedicata alla Calcolosi nonché nella sezione "Informazioni utili sugli interventi chirurgici", che vi invitiamo a visitare.)

 

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 18 maggio 2011 )
 
< Prec.   Pros. >